La pillola anticoncezionale può far ridurre il volume delle ovaie

Questo studio realizzato in Danimarca ha trovato una correlazione tra l’uso della pillola anticoncezionale e ovaie più piccole, con un aspetto invecchiato, soprattutto nella fascia demografica che va dai 19 ai 31 anni.
La Dr.ssa Kathrine Birch Petersen ed il suo team hanno individuato come, mentre normalmente

donne giovani hanno ovaie ben sviluppate e funzionanti , [e] nelle donne che si avvicinano alla menopausa sono più piccole e hanno un’inferiore produzione di ovuli

nelle giovani che utilizzano la contraccezione ormonale l’ovaio si presenta più piccolo e con uno scarso numero di follicoli antrali (il penultimo stadio evolutivo dei follicoli, prima di iniziare a produrre ovuli).
Ma questo non sembra essere un problema, infatti appena la pillola viene sospesa le ovaie riacquistano dimensioni normali e nel giro di un semestre la conta dei follicoli torna nella normalità.

Le ovaie cambiano dimensione immediatamente dopo la sospensione della pillola e tornano alla normalità
Le ovaie cambiano dimensione immediatamente dopo la sospensione della pillola e tornano alla normalità
Foto di stockmedia.cc

Un altro risultato interessante di questo studio è che, apparentemente, il test che determina la durata futura della vita fertile delle donne dà risultati sballati dopo l’uso della pillola: i valori dell’ormone anti-Mülleriano, che vengono presi come riferimento dal test, risultano ridotti di circa il 20% in quelle donne che usano o hanno usato entro sei mesi la contraccezione orale.
Ma la dottoressa Petersen rassicura: l’impatto principale dello studio è per i medici che, prima di testare la futura vita fertile di una donna, dovranno considerare attentamente se la paziente prende o ha preso la pillola anticoncezionale.

Sarà importante per i ginecologi considerare il tipo di terapia contraccettiva che una donna usa prima di valutarne la vita fertile futura
Foto di x-ray delta one

Se prendete la pillola potete stare tranquille quindi, e nel frattempo, in Australia un’altro studio ha rilevato che la contraccezione ormonale migliora l’attività cerebrale oltre a proteggere dal tumore alle ovaie -ma questo già lo sapevamo.

La pillola anticoncezionale protegge dalcancro alle ovaie e sembra migliorare la performance cerebrale!
Pillola: Ad Maiora!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: