Donna tetraplegica muove col pensiero un braccio robotico per nutrirsi

Ieri sera Edoardo Stoppa ha condotto un altro servizio sul tema sperimentazione animale.
Nel servizio viene intervistato il dott. Tedeschi, direttore del Centro Flora e Fauna, e viene affermato che gli “esperimenti comportamentali e psichiatrici” come quelli del professor Caminiti nella video-intervista realizzata da Pro Test Italia non hanno prodotto alcun risultato.

In realtà il professor Roberto Caminiti, presso La Sapienza Università di Roma, fa ricerca di base sulle interfacce cervello-computer e sul controllo nervoso delle protesi artificiali.
Fra le applicazioni pratiche che si basano su queste scoperte, ci sono quelle che conduce il professor Miguel Nicolelis al centro medico della University of Pittsburgh. Lo stesso Nicolelis cita direttamente Caminiti per l’importanza delle sue ricerche nel proprio lavoro e per il grande rapporto professionale e di amicizia fra i due.

In questo video che vi pubblichiamo vediamo Jan Scheuermann, affetta da quadriplegia (paralisi di tutti e quattro gli arti), utilizzare un braccio robotico controllato col pensiero per portarsi del cibo (es. una barretta di cioccolata) alla bocca, in uno studio guidato da Brian Wodlinger sempre nel dipartimento di Pittsburgh:


Gli impianti sono dello stesso tipo di quelli delle scimmie mostrate nel video girato da Pro-Test Italia e riutilizzato da Edoardo Stoppa.

Credits: http://www.upmc.com/media/media-kit/bci/Pages/default.aspx

Full press release: http://www.upmc.com/media/NewsReleases/2014/Pages/pitt-team-publishes-new-findings-on-mind-controlled-robot.aspx

Inoltre, come fatto notare su Pro-Test Italia, la carica del dottor Tedeschi è sicuramente importante ed è autorevole in discorsi riguardanti per esempio i meccanismi di impollinazione delle piante o l’etologia dei vertebrati, ma non da competenze specifiche per contestare un protocollo di neurofisiologia. Il servizio quindi si è rivelato fazioso, scientificamente inaccurato e disinformante.

Il video completo dell’UPMC, più lungo e con commento documentaristico (in inglese), è raggiungibile cliccando qui.

Qui invece la video-intervista incriminata di PTI:


Ringraziamo Giulia Corsini di Pro-Test Italia per la segnalazione e le informazioni procurate.

Ulteriori approfondimenti:

Articolo scientifico sul Journal of Neural Engineering del video mostrato

Pro Test Italia – La LAV e il muro di gomma della disinformazione

Intervista a Miguel Nicolelis (in inglese)

Il nostro archivio di articoli informativi riguardo la sperimentazione animale

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: