Pillole d’informazione 2017 a Bolzano e Trento

locandina fake news-page-001

Salute ed informazione consapevole. Sei incontri fra Trento e Bolzano per capire meglio come rapportarsi con medicina e farmaci e come saper discernere le notizie vere da quelle false.

L’appuntamento più atteso è quello di venerdì 26 gennaio alle 20.30 al liceo Carducci (via Manci 8) a Bolzano. Evgeny Morozov, sociologo e giornalista bielorusso, professore a Stanford e collaboratore dell’Università di Harvard, parlerà di fake news e mercato dell’informazione. Morozov ha una visione critica sull’”internet-centrismo” e mette in guardia sull’invasività della rete nella nostra sfera della privacy.

“Pillole di informazione”, imparare ad informarsi nell’era di internet e dei social media, è un percorso promosso da SaluteducazioneFarmaco-logico e Canale Scuola propone anche 5 appuntamenti fra venerdì 15 e sabato 16 dicembre suddivisi per diverse categorie di persone interessate.

Il 15 dicembre Antonio Clavenna dell’Istituto Mario Negri di Milano parlerà di “Fake news in medicina: fantasia e realtà” al Carducci di Bolzano alle 10.30. Alle 16.30 alla Libroteka di via Mazzini 14 a Trento appuntamento dedicato alla divulgazione scientifica con Luana Caselli e
Luca Iaboli, autori di Doctor G, graphic novel che ha l’obiettivo di veicolare al meglio possibile argomenti di interesse.

Appuntamento dedicato ai genitori alle 19 nella sala della parrocchia di Santa Maria in Augia (piazza San Giovanni Bosco 11, Bolzano), che potranno chiacchierare sui temi di maggiore interesse con Tommaso Montini, pediatra e scrittore.

Infine Clavenna alle 20 e Montini, quando si sarà liberato dalle domande delle mamme, si ritroveranno in via Zambra 16 negli spazi degli Ordini professionali di medici e farmacisti a Trento per un corso accreditato Ecm per medici, farmacisti, infermieri dal titolo “Disinformazione e fake news in medicina: come difendersi”.

Sabato 16 dicembre dalle 11 alle 18 al Carducci di Bolzano infine giornata formativa dedicata agli insegnanti ed agli educatori con Maria Ranieri dell’Università di Firenze sul tema “Le fake news entrano in classe”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: