“Che libro indosserò?” – Antonio Rosa Damasio, L’errore di Cartesio

Oggi consigliamo il libro: L’errore di Cartesio – Emozione, ragione e cervello umano, del neuroscienziato Antonio Rosa Damasio.

Ed oggi per la rubrica “che libro indosserò?”, vi proponiamo “l’errore di Cartesio”, uno dei saggi di una trilogia scritta da Antonio Damasio, neurologo dal 2005 direttore del “Brain and creativity institute” della University of Southern California, nato il 25 febbraio 1944 a Lisbona.
In questa trilogia Damasio desidera distruggere l’idea, ormai millenaria, che il cervello e la mente siano entità del tutto distaccate dagli stimoli “corporei”; Damasio vuole rendere più “umana” la parola “umano” e amplificare il campo della definizione di intelligenza.
Il saggio in questione tratta, in un primo momento, di alcuni casi clinici come ad esempio il caso Phineas Gage, un operaio che a causa di un incidente, ha perso la funzionalità della parte ventromediale dei lobi frontali, e che a seguito dell’incidente, ha assunto un comportamente completamente diverso da quello che adottava prima del fatto.
In un secondo momento Damasio si focalizza prima sulla distruzione dialettica della frenologia, poi delle interazioni che vi sono tra il cervello, la parte razionale, la parte emotiva-sentimentale e le interazioni che la mente assume con il corpo.

L’errore di Cartesio consta di 404 pagine di cui 24 illustrate ed è edito da Adelphi Edizioni.

António Rosa Damásio (Lisbona, 25 febbraio 1944) è un neuropsicologo, neurologo, neurobiologo e saggista portoghese. Ha compiuto importanti studi sulle basi neuronali della cognizione e del comportamento. 

“Non siamo macchine pensanti che si emozionano, ma macchine emotive che pensano.”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: